Andar per Borghi in Friuli - Pulsar Viaggi

Vai ai contenuti
Alla scoperta della storia degli antichi borghi
Viaggio in Friuli Venezia Giulia per vivere la storia di borghi con retaggi antichi che segnano ancora oggi il passo di una cultura unica. Cinque giorni immersi nel territorio
1°Giorno: Pordenone
Arrivo dei partecipanti a Pordenone e sistemazione nel centralissimo Hotel Best Western. Cena libera e pernottamento
2°Giorno: di borgo in borgo (1)
Prima colazione, incontro con la guida e partenza verso il fiume Livenza, che ci racconterà la storia di Sacile. Nella quiete del parco, il fiume ci dirà di Paolo Diacono e la sua Storia dei Longobardi. E poi la corrente ci porterà il terrore degli Ungari in quel secolo, il X, quando tutta l’Europa tremava. E sentiremo l’orgoglio della gente friulana che si diede per prima qui una costituzione. E poi la vita privilegiata quando la Serenissima la pose sotto le sue ali. Per pranzo saremo a Polcenigo, un borgo discreto seduto con le gambe nella piana e la testa appoggiata alla costa. Lì, sentendo il salto dell’acqua, ci godremo un aperitivo a base di zafferano accompagnato da un pranzo leggero con esperienze di gusto locale. L’acqua imbrigliata in un letto, libera nella vallata, sarà la compagna del nostro pomeriggio. Ci avvicineranno le ninfe della sorgente del Livenza e sfioreremo l’oscurità misteriosa del Gorgazzo. A sera Pordenone ci accoglierà per una cena libera
3°Giorno: di borgo in borgo (2)
Dopo una colazione appetitosa, un’ora di confortevole bus ci condurrà nell’orgogliosa Venzone dalle mura eleganti. Lì dentro, la storia vive tra i palazzi e le strade. Lì dentro si sente ancora il rombo terribile del terremoto. A pranzo saremo a San Daniele, ospitati dal prosciuttificio Arbea. Una comunità orgogliosa della propria “arte del fare” ci racconterà come questo alimento è diventato famoso nel mondo. Nel pomeriggio la Chiesa di Sant’Antonio Abate ci testimonierà la potenza della fede di questa comunità. E poi saremo ai piedi delle Prealpi, per passeggiare dentro la storia tra le case in sasso con ballatoi in legno. Siamo a Poffabro, uno dei cento borghi più belli d’Italia. Qui ogni pietra parla di una comunità isolata e unita, dove durante il tempo della natività ogni angolo diventa un presepe. Ma questi sono soprattutto luoghi di silenzio, dove la storia viene detta dai refoli di vento che si insinuano tra i vicoli. E dove il rumore dei passi è l’unico suono che il nostro orecchio gradisce. A sera Pordenone ci accoglierà per una cena libera
4°Giorno: di borgo in borgo (3)
In mattinata ci dedicheremo alla scoperta di uno dei centri più attraenti per la conformazione urbanistica e per la cultura, Valvasone, il borgo del lupo. I gioielli di questa comunità sono la cinta muraria, il duomo, il castello e la piccola Chiesa di San Pietro e Paolo, pregna di affreschi vivissimi che ci narrano la devozione della sua gente. A pranzo ci trasferiremo a Spilimbergo nel caratteristico Bacaro. Locale, nome e cibo ci parlano di un rapporto strettissimo con la Serenissima. Il pomeriggio, il centro pedonale racchiuso tra le due porte-torri, ci condurrà fino al Castello e ci racconterà di signori germanici che nell’XI secolo scesero in questa valle e diedero nome alla cittadina. Un intero volume di storia dell’arte è racchiuso nello splendido Duomo; troneggia in un ampio spazio che ne esalta la monumentalità. Ha una storia spessa questa cittadina che dalla Carinzia ci conduce ad Aquileia. E poi a Venezia, fino a divenire un centro d’eccellenza nell’arte del mosaico. Visitermo la sua famosa scuola e apprezzeremo il genio dei suoi studenti. In serata l’azienda agricola Bertoia ci accoglierà per un buon bicchiere che accompagnerà una degustazione di prodotti biologici del territorio. A sera Pordenone ci accoglierà per una cena libera
5°Giorno: Pordenone
Oggi conosceremo il capoluogo attraverso gli occhi del suo cittadino più illustre, Gian Antonio De Sacchis (detto appunto il Pordenone). Il Duomo e Palazzo Ricchieri saranno i luoghi privilegiati per dialogare con il pittore. A pranzo nella cittadina di Maniago, alla trattoria Casasola, gusteremo un tipico piatto friulano. Nel pomeriggio, passeggeremo per il centro con i suoi mille anni di storia e sentiremo l’orgoglio della comunità, famosa per la finissima lavorazione delle lame. Visiteremo il museo dedicato ai coltelli dove informazione ed emozione nel rivivere i vecchi tempi si fondono in una esperienza discreta
PREZZI
(Prezzo per persona in hotel 4****)

Camera doppia: €680,00
Camera singola: €780,00
Quota d'iscrizione: €50,00

IL PREZZO INCLUDE
  • Trasporto in minivan o bus (in base al numero di partecipanti) per 4 giorni con arrivo e partenza dall’hotel
  • Sistemazione presso Hotel Best Western di Pordenone o similare, in camere doppie con servizi privati, con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • 2 pranzi leggeri bevande incluse (a Polcenigo e in una prosciutteria di San Daniele)
  • 2 pranzi a base di prodotti del territorio bevande incluse (a Spilimbergo e Maniago)
  • 1 degustazione di cibi biologici prodotti da un’azienda agricola di Arzene
  • 4 giornate di visite guidate come da programma a partire dal 2°giorno
  • Accompagnatore per tutta la durata del tour a partire dal 2°giorno
  • Ingressi come da programma: Museo Tiere Motus di Venzone, Castello di Valvasone, Scuola Mosaicisti di Spilimbergo, Palazzo Ricchieri a Pordenone, Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie di Maniago

IL PREZZO NON INCLUDE
  • Pasti non indicati, bevande, extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nel programma
Viale Ergisto Bezzi 81, 20146 Milano - P.IVA: IT-06919360153 - SDI: T9K4ZHO
Privacy Policy
Cookie Policy
Torna ai contenuti